Sei in: Home  >  Notizie

Notizie


Under 17: Tris Vigor Perconti! Battuta l'Ostiamare, ora ai quarti di finale ci sarą il Trastevere

Thursday 25 April 2024

Prestazione di forza dei ragazzi di Mosciatti che si impongono tra le mura amiche contro i lidensi, eliminati ma a testa alta

VIGOR PERCONTI - OSTIAMARE 3-0

VIGOR PERCONTI Pelli 6 (45'st Muollo sv), Pulcini 7.5, Bellotto 7 (43'st Aielli sv), D'Alfonso 6, Terribili 7, Cerenza 6.5 (37'st Costantino sv), Milana 6, Cavallini 6 (40'st Censi sv), Ivziku 6.5 (27'st Forgione 6), Adamo 6.5 (32'st Fakyra 6), Russo 6 (32'st Civitan 6) PANCHINA Montano, Mbengue ALLENATORE Mosciatti

OSTIAMARE Calabrese 6, Parrini 6 (21'st Felici 6), Pizzonia 6.5, Ranazzi 6.5, Zagaria 5 (36'st Fabbri sv), Marrali 6.5, Menichelli 6, Corradi 6, Busato 5.5 (21'st Aureli 6), Caporuscio 6, Ferrara 5.5 (7'st Esposito 6) PANCHINA Borrelli, Carpita, Di Nicola, Serrao, Abratis ALLENATORE Castelletti

MARCATORI Bellotto 46'pt, Pulcini 6'st, Terribili 43'st

ARBITRO De Ponto di Latina, 5

NOTE Rigore parato al 45’st da Calabrese (O) a Cavallini (V) Ammoniti Ferrara, Ivziku, Milana, Pelli, Cavallini, Costantino Angoli 4-4 Fuorigioco 4-1 Rec. 2'pt-4'st

 

Comincia nel migliore dei modi il cammino in questi play off per la Vigor Perconti campione in carica che, tra le mura amiche, cala il tris su una buona Ostiamare. Blaugrana che volano così ai quarti di finale, in cui domenica faranno visita al Trastevere che ha chiuso da prima della classe il Girone A. I lidensi escono invece a testa alta dopo una bella regular season ed una buonissima prestazione anche oggi, con qualche recriminazione per un possibile rigore non concesso sullo 0-0. Nelle battute iniziali le due squadre si studiano ed i primi a farsi vedere in avanti sono i padroni di casa: punizione velenosa di Cavallini dal limite a scavalcare la barriera, la specialità della casa, con il pallone che sibila di pochissimo a lato. Dopo il pericolo corso, gli ospiti crescono nel possesso palla, provando a prendere in mano le redini del gioco e guadagnando campo. Occasione interessante al 17’, quando su cross di Pizzonia dalla sinistra Ferrara fa la torre per Menichelli che al volo dall’interno dell’area spedisce alto. La Vigor Perconti reagisce andando vicinissima al vantaggio: Ivziku raccoglie all’interno dell’area e lascia partire un diagonale preciso diretto all’angolino, Calabrese è battuto ma alle sue spalle sbuca un provvidenziale Ranazzi che salva sulla linea in scivolata. La gara si accende e le occasioni aumentano da entrambe le parti, con Caporuscio che da posizione defilata scalda i guantoni di Pelli. Poco più tardi, lo stesso fantasista lidense viene steso all’interno dei sedici metri da Ivziku ma il direttore di gara non concede il penalty tra le proteste dei ragazzi di Castelletti, decisione che lascia più di qualche dubbio con il fallo che onestamente sembrava esserci. Dall’altra parte arriva qualche timido reclamo anche dei blaugrana per un presunto tocco di mano in area biancoviola, anche qui per De Ponto di Latina è tutto regolare. Il calcio di rigore arriva invece proprio agli sgoccioli per la Vigor Perconti, quando Calabrese travolge in uscita bassa Adamo su una sanguinosissima palla persa in impostazione da un compagno: a presentarsi sul dischetto è Cavallini che si fa ipnotizzare da Calabrese, bravissimo a dire di no anche una seconda volta, sulla ribattuta si avventa però come un falco Bellotto che deposita in rete permettendo ai suoi di andare a riposo sull’1-0. La rete incassata nel finale rappresenta una doccia fredda per l’Ostiamare così, ad inizio ripresa, i blaugrana partono forte e trovano il quasi immediato raddoppio: progressione pazzesca palla al piede di Pulcini che vola sulla destra e con un chirurgico diagonale insacca all’angolino. Il numero 2 ci prende gusto e poco più tardi ci riprova, questa volta però cercando il primo palo, Calabrese è attento e non si fa sorprendere. Mister Castelletti a questo punto opera tre cambi e ridisegna la sua Ostiamare più a trazione anteriore per andare a caccia della rimonta. Proprio uno dei nuovi entrati, il classe 2008 Aureli, si gira bene in area ed impegna Pelli che è bravo a bloccare in sicurezza. La Vigor Perconti è però brava a tenere sempre alta l’asticella della concentrazione e, nel finale, mette definitivamente in ghiaccio il risultato con una bella incornata di Terribili su palla inattiva.

Scritto da Gazzetta Regionale

Notizia letta 390 volte



Lascia un commento



Possibilitá di commentare riservata agli utenti registrati

Registrati | Effettua il login

Tutti i diritti riservati © 2017 - www.vigorperconti.com - Partita IVA 01683491003 - Realizzato da Immersive S.r.l.