Sei in: Home  >  Notizie

Notizie


La Vigor non sa più vincere, l'amarezza di Cignitti: "Abbiamo troppe assenze"

Martedì 06 febbraio 2018

In una situazione di assoluta emergenza arriva un’altra sconfitta per gli azulgrana. È il tecnico Mirko Cignitti ad analizzare il momento negativo dei suoi.


ROSA FALCIDIATA – “Abbiamo affrontato il match con l’Atletico Anziolavinio con la rosa ridotta ai minimi termini - spiega Cignitti -. Davide Frusteri è squalificato e Massimo è in fase di recupero, quindi sabato abbiamo giocato con un ragazzo dell’Uder 21 che indossava per la prima volta i guanti in C1. Inoltre non erano a disposizione neanche Ciavarro per infortunio e Scaccia per squalifica, mentre Bascià ha giocato solo due minuti perché ha un problema alla caviglia: insomma abbiamo davvero troppe assenze. Sono scesi in campo ragazzi dell’Under che non hanno minutaggio in prima squadra. Una formazione giovane come la nostra, se deve rinunciare a 6-7 certezze, inevitabilmente fa fatica. Nonostante tutto, la gara con l’Anziolavinio è stata equilibrata, potevamo andare in vantaggio noi, invece sono andati in vantaggio gli avversari su una nostra disattenzione. La differenza è stata questa: noi abbiamo sprecato molte occasioni, gli ospiti quando sono arrivati davanti la porta hanno segnato”.


TUTTO MALE – “Purtroppo credo che per la prossima gara non recuperi nessuno - prosegue il tecnico - se così fosse, dovrò convocare addirittura due Juniores. Se potessi contare su qualcuno tra Massimo, Davide Frusteri e Scaccia già sarebbe tanto, ma purtroppo dobbiamo avere ancora un pochino di pazienza. È un momento molto sfortunato, sono sicuro che passerà presto. Con il Real Terracina la partita era vinta, poi qualche decisione strana dell’arbitro e il nostro calo ha portato a quel risultato clamoroso. E il nostro calo nel finale di gara c’è stato proprio perché avevamo diversi giocatori acciaccati. Anche con l’Italpol non avevamo giocato male, abbiamo perso 4 a 3 e il direttore di gara non ci ha dato un calcio di punizione al limite dell’area di rigore, a 17 secondi dal termine. Ho protestato e sono stato espulso, ho dovuto scontare due giornate di squalifica, insomma è capitato davvero di tutto. Adesso speriamo di tornare presto alla vittoria”.

Scritto da Calcio a 5 Live

Notizia letta 328 volte



Lascia un commento



Possibilitá di commentare riservata agli utenti registrati

Registrati | Effettua il login

Tutti i diritti riservati © 2017 - www.vigorperconti.com - Partita IVA 01683491003 - Realizzato da Immersive S.r.l.