Sei in: Home  >  Notizie

Notizie


I portieri prendono tutto: pari tra Certosa e Vigor Perconti

Venerdì 22 dicembre 2017

Torretti e i suoi fermano i blaugrana di Miccio, a cui basta questo punto per laurearsi campioni d'inverno

 

CERTOSA - VIGOR PERCONTI  0 - 0

CERTOSA Cavolata 8, Verri 6, Toti 6, Fasanari 6.5 (17'st De Angelis 6), Gjeka 6.5, Di Bari 6.5, Santocci 6.5, Liberossi 6, Demofonti 5, Simeoni 6 (29'st Pepe sv), Olufemi 5.5 PANCHINA Grani, Farbizi, Fonseca, Di Mario, Marrazzi ALLENATORE Torretti

 

VIGOR PERCONTI Marchini 7, Turco 6, Valentini 6 (7'st Delle Monache 6), Rossi 5.5, Fasolo 6.5, Pietrobattista 6, Orsili 5.5, Giovannone 6 (5'st Doda 6.5), Piermarini 6 (20'st Savo 5.5), Coccia 5.5 (1'st Finucci 5), Ruggiero 6 PANCHINA Pietrangeli, Beghdadi, Pjetri ALLENATORE Miccio

ARBITRO Chrichmi di Roma 2, 5

 

NOTE Allontanato Torretti (C) al 4'st per proteste b Giovannone, Di Bari, Rossi Rec. 1'pt – 4'st

 

Finisce a reti bianche il big match di via di Centocelle tra Certosa e Vigor Perconti con i blaugrana che si laureano così campioni d'inverno grazie allo 0-0 maturato. Nessun gol, è vero, ma tante occasioni per entrambe con i due portieri in grande spolvero. Alla fine il pari fa contento specialmente Torretti: i neroverdi sono riusciti a fermare la Perconti Campione Regionale e soprattutto hanno dato dimostrazione di poter lottare per i play off. La Perconti dal canto suo può essere altrettanto soddisfatta di aver centrato un bell'obiettivo ovvero quello di aver chiuso il girone d'andata al primo posto. La vera notizia però è che questo gruppo può (e deve) crescere ancora, specialmente in fase di costruzione. Pronti-via e la gara inizia in modo scoppiettante: il Certosa parte forte e sfiora subito il gol con Demofonti, splendida la risposta di Marchini. Nell'azione successiva Santocci va giù in area, ma l'arbitro non fischia scatenando le proteste dei padroni di casa. La reazione della Perconti è immediata. Ottima percussione centrale di Piermarini che salta secco il suo avversario e incrocia con il mancino, palla che lambisce il palo. Dopo un grande inizio la gara si spegne con il passare dei minuti. Gara combattuta, tanti errori e soprattutto poche occasioni. Nella ripresa la storia però cambia: nei primi cinque minuti il Certosa spinge e colleziona altre due clamorose occasioni, sempre con Demofonti che non riesce a buttarla dentro complice anche un super Marchini. L'episodio però arriva al 10' quando il direttore di gara concede un calcio di rigore per atterramento del portiere su Piermarini. Le proteste saranno tante (specialmente per un sospetto fuorigioco), ma Cavolata mette d'accordo tutti e respinge alla grande il rigore di Finucci. Con il passare dei minuti le squadre si allungano: la Perconti ha più benzina rispetto al Certosa (che oggi non ha potuto contare su una panchina lunga) e sfiora per due volte il gol: prima Finucci per poco non trova l'incrocio con un bel destro a giro, poi è ancora Cavolata a negare il gol a Savo che da posizione ravvicinata già stava assaporando il gol. Niente da fare, i portieri prendono tutto. Una bella gara, rovinata però dopo il triplice fischio con un nervosismo generale davvero incomprensibile. Ci segnalano, inoltre, un brutto episodio a fine match: nella zona spogliatoi un calciatore del Certosa avrebbe colpito un avversario volontariamente. Per fortuna l'episodio non avrebbe scatenato ulteriori incidenti.

Scritto da Gazzetta Regionale

Notizia letta 352 volte



Lascia un commento



Possibilitá di commentare riservata agli utenti registrati

Registrati | Effettua il login

Tutti i diritti riservati © 2017 - www.vigorperconti.com - Partita IVA 01683491003 - Realizzato da Immersive S.r.l.